Concorso Gorla Domani 2017

Concorso organizzato dall’associazione Gorla Domani 2017

Anche quest’anno la sms Trevisani Scaetta ha partecipato molto volentieri , con impegno e fantasia.

Non solo le classi della scuola media ma anche alcune classi delle elementari dell’IC Pini.

In questa sezione mi limiterò a mostrarvi i cartelloni realizzati come fase riassuntiva e finale delle singole ricerche realizzate sul campo, in rete e in biblioteche di zona.

Vista d’insieme di tutti gli elaborati

La classe 3H con la collaborazione del docente di tecnologia/sostegno, prof. Mascalchi, ha voluto stupire tutti realizzando un cartellone su Bellinzago, con la tecnica del Pop-up!

Ci siam così ricordati che le merci percorrevano le strade d’acqua più che le vie di terra, ove possibile e che il modo di dire, ancora attuale “a ufo” che ora significa “scroccare qualche cosa a sbafo, senza pagare”, deriva proprio dal termine “a ufo” d’origine medievale.

Questo veniva scritto su ogni trasporto relativo alla Fabbrica della Cattedrale in ogni città (a Milano per il Duomo) e questi trasporti, passando per i navigli, non erano comunque soggetti a tasse in quanto  Ad usum fabricae, senza dazi doganali (a Milano in particolare pare che la scritta fosse personalizzata “a Ufa” Ad Usum Fabricae Ambrosianae).

All’interno di ogni cassa da trasporto, sopra ad una classica chiatta, troviamo un’immagine d’epoca anche se prima…bisogna capire come aprire i vari sportelli!

Mentre la classe 3D ha scelto uno stile più classico riassumendo per immagini le curiosità che caratterizzano una zona molto vicino alla scuola: Crescenzago

Il cartellone oltre a mostrare la Chiesa romanica di Santa Maria Rossa e alcuni edifici storici del quartiere, con i coriandoli ci ricorda di un particolare curioso: par proprio che l’invenzione degli stessi risalga ad un imprenditore locale, tal Mangili, che decise di riciclare così gli scarti di lavorazione della carta che si utilizzava nell’allevamento dei bachi da seta in sericoltura. Ma con la prof.ssa Zuffi abbiamo anche scoperto una poesia di Primo Levi dedicata proprio a Crescenzago, luogo dove l’autore lavorò in una fabbrica farmaceutica, la Wander, attualmente sede di un grosso negozio di arredamento e design (Cargo).

L’immagine della cameriera con sfondo arancione non è poi casuale, riprende infatti una pubblicità d’epoca di quello che era un noto ricostitente, fabbricato proprio nel nostro quartiere: l’Ovomaltina!  Del resto la zona par proprio perfetta per le invenzioni: ma voi l’avreste mai detto che anche la carne in scatola ha origine proprio a Crescenzago?!? sì sì…la Simmenthal nasce qui, nel 1915 quando la Società dei fratelli Sada trova una ricetta per inscatolare la carne lessata in gelatina.

I cartelloni dedicati agli altri borghi del Naviglio Martesana non son certo da meno…

Ed ecco a voi il vincitore del concorso di quest’anno, realizzato con la prof.ssa Missio, cartellone che con il suo taglio enigmistico ha conquistato tutti!

Si parte infatti da una favola inventata anagrammando il nome Gorgonzola e si va a conoscere così il mulo che rise dello stolto, per arrivare poi alle cartoline e ai racconti di zona.

E i cruciverba a tema (prendimi e risolvimi), sarebbero perfetti sotto l’ombrellone!

Gorgonzola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.