Crea sito

le mie scuole dal banco…alla cattedra

Dopo un fallimentare tentativo al liceo classico Carducci, a Milano (tanto comodo…era sottocasa…prendete nota “mai scegliere una scuola solo per comodità”), ho frequentato il Liceo artistico Caravaggio (all’epoca si chiamava solo “II”) con migliori seppur altalenanti successi. Finita di corsa l’Accademia di Belle Arti di Brera nel 1993, in soli 4 anni (così da aver guadagnato un anno di …disoccupazione, son soddisfazioni), in decorazione (con il prof. Montefiore), supero poi due concorsi abilitanti a cattedre nel 1999/2000 (uno a Bergamo per la cdc a028/a025 e uno a Milano per la cdc a021), concorsi le cui abilitazioni mi terranno compagnia per i successivi sedici anni di supplenze precarie…

Ma le mie scuole sono anche e soprattutto quelle dove ho poi lavorato… e non son poche.

Le ricordo in ordine sparso, a Milano: Ic Ilaria Alpi, Ic T. Grossi, Ic Paolo e Larissa Pini, Ic L. Galvani, Ic Locatelli, Ic Console Marcello, Ic Cinque Giornate e a Cinisello Balsamo all’Ic Garibaldi e all’Ic Piazza Costa e a Sesto san Giovanni all’Ic Dante Alighieri.

Ora alla sms Trevisani Scaetta spero di aver messo radici…e attendo di germogliare. (non concimatemi grazie)

5 thoughts on “le mie scuole dal banco…alla cattedra

  • 23 Aprile 2017 at 15:09
    Permalink

    Mi sa che ci conosciamo!

    Reply
  • 25 Marzo 2019 at 17:19
    Permalink

    Casualmente ho visto un tuo video sul Surrealismo e ho voluto conoscere l’autore, ho visitato il sito…
    Sono un pittore surrealista con una artistica un po travagliata, mi conoscerla…
    Questo è il mio sito http://www.artegambasin.org.
    Se ritieni interessante un piccolo dialogo artistico tra noi. Aspetto.
    Mi scuso per l’invadenza.
    Giovanni

    Reply
    • 29 Marzo 2019 at 15:03
      Permalink

      Mi fa molto piacere conoscerla, altro che invadenza! Mi piace anche l’idea d’essere entrata nel suo raggio d’azione attraverso un video didattico dedicato ad un periodo artistico che mi affascina in modo particolare e che riscontra sempre un buon successo nelle mie classi terze. Ho ricambiato la “sbirciata” al suo sito … Sono anche un po’ in imbarazzo. È la prima volta che intrattengo un dialogo diretto con un Artista (che ha anche un sito molto piacevole come fattura, impostazione e ovviamente, opere!). Mi riservo di navigare con calma tra i tanti lavori e le molteplici tecniche da lei utilizzate. In molte ritrovo affinità elettive e grafiche (penso agli scorci in bianco e nero di costruzioni folli!), da altre invece spero di poter trarre spunti creativi per i futuri lavori di classe (se posso…). Il dialogo artistico quindi sarà, nel mio caso, più da spettatrice che collega: sono solo un’insegnante (con punte di artigianato!). Nel salutarla quindi direi… A risentirci! VB

      Reply
    • 4 Marzo 2020 at 11:58
      Permalink

      Buongiorno,
      le offerte di collaborazione commerciale mi lusingano sempre, le interpreto come un segno di apprezzamento del mio lavoro.
      Altrettanto lodevole è chi come Voi sceglie di svolgere come attività professionale l’istruzione a distanza, un’offerta da non sottovalutare in termini di completamento del nostro sistema scolastico.
      Ma tornando a me, sono una docente di arte per scelta e convinzione, mi sforzo di offrire una didattica al passo con i tempi. Mi appassiona la divulgazione in “fair use” di materiale didattico del nostro patrimonio artistico, in ogni forma e in ogni luogo. Mi sforzo per renderlo usufruibile gratuitamente ovunque e per tutti. Lo ritengo un dovere nei confronti dei miei studenti e un omaggio rivolto ai nostri grandi maestri d’arte che tutto il mondo ci invidia.
      Grazie, un cordiale saluto, proffrana.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.